Scopri come non farti fregare quando metti in vendita la tua casa. Agente immobiliare ti svela un segreto finora riservato ai soli addetti ai lavori.

Di | 25/09/2017
bilancia del perfetto equilibrio

Oggi ho deciso di svelarti come -la maggior parte degli agenti immobiliari- si prende gioco di te e della tua casa. 

 

Perché lo faccio?

Sono davvero stanco della scarsa considerazione di tantissime persone, nei confronti di una professione che -oso definire- “socialmente utile“.

Per chi è al primo articolo, mi presento brevemente…

Sono Davide Rosa, sono un agente immobiliare specializzato nelle compravendite residenziali tra privati. Non mi occupo di affitti, non mi occupo di capannoni/uffici/negozi, non mi occupo di case all’asta o di case costruite da imprese.

La mia quotidianità lavorativa, i miei studi, tutte le attività svolte dalla mia agenzia, sono indirizzate verso un unico obiettivo: vendere le abitazioni private di coloro che desiderano farlo realizzando

  • il miglior prezzo possibile
  • in un periodo di tempo contenuto
  • senza ansie varie o preoccupazioni durante il percorso

Ho deciso, con questo blog, di aiutare le persone a capire come scegliere la persona giusta alla quale affidare la propria casa da vendere. Addirittura a come fare per venderla da soli, se si rendesse necessaria la cosa (es. una zona dove non ci sono agenzie, un comune poco considerato dagli agenti immobiliari, ecc.).

Il segreto che ti svelo oggi è frutto di uno studio approfondito condotto negli ultimi 3 anni, basato su circa 230 compravendite concluse nel comune che seguo maggiormente (Monselice). 

Le compravendite che ho preso in esame sono quelle che, mio malgrado, non ho seguito direttamente con la mia Agenzia. Diciamo che sono tutte, o quasi, quelle intermediate dai “colleghi” di altre agenzie che lavorano su Monselice.

Come faccio a disporre di informazioni del genere?

Andare nel dettaglio significherebbe dilungarmi troppo su argomenti tecnici, che potrebbero annoiarti. Ti dico solo che le compravendite sono atti pubblici, sottoscritti davanti un pubblico ufficiale (il notaio). Reperire questi dati, conservarli e studiarli nel tempo, è l’unico modo che ha l’agente immobiliare per fare previsioni di mercato (localizzate nel territorio dove opera) piuttosto veritiere.

Cosa è emerso da questa analisi?

Ho verificato che, per il 94% dei casi, il prezzo di vendita è risultato più basso rispetto al primo prezzo proposto.

Abbastanza logico”, il tuo primo pensiero. “La crisi”, “un po’ di trattativa ci sta sempre”, “uno all’inizio ci prova a prendere di più”, ecc.

Fa quasi più strano, sapere che ci sono state ben 12 compravendite chiuse al prezzo proposto inizialmente in pubblicità. 

L’esame che ho condotto va però un po’ più a fondo. Ed è qui che arriva il bello (si fa per dire)!

Di questo 94% che ha abbassato il prezzo per vendere casa, ben 7 proprietari su 10 hanno dovuto farlo di almeno un 15%, e tra questi almeno 2 hanno ribassato oltre il 25%.

Per fartela più semplice possibile.

Tu oggi decidi di vendere casa.

Fissi col tuo agente immobiliare un prezzo di 100.000€.

Sai che hai solo il 6% di probabilità di venderla a quella cifra.

Nel 70% dei casi ti toccherà accettare offerte da 85.000€ in giù.

Se sei davvero sfortunato (ma neanche tanto, dato che comunque tocca all’incirca ad 1 proprietario su 5) dovrai vendere la tua casa dai 75.000€ in giù.

 

Ma figurati se vendo con un 25% di ribasso! Ma neanche morto! Piuttosto la lascio lì

La brucio piuttosto che venderla a quel prezzo

Non ho mica bisogno di soldi. La lascio chiusa finché casca giù

Alt! Stop! Non andare oltre con le imprecazioni!

Se sei qui, con ogni probabilità devi ancora vendere casa tua! Magari sei in procinto di farlo, e stai cercando consigli su come fare. La casa è ancora tua, e le offerte d’acquisto devi ancora iniziare a vederle!

Questo blog è nato -principalmente- con l’obiettivo di aiutare le persone come te!

Voglio impedirti di cadere nella trappola di colleghi senza scrupoli, il cui unico obiettivo è quello di realizzare il loro stipendio dalla vendita di casa tua.

 

Solitamente questi agenti immobiliari si approcciano a te, ed alla tua famiglia, in modo alquanto comune.

Ti contattano, dicendoti di avere un sacco di persone interessate a comprare proprio in quella zona.

Ti “comprano” con le “moine da venditore”. “Bello di qua”, “bello di là”, “che casa grande”, “è messa bene”, ecc.

Ti “mettono al tappeto” illudendoti di poter realizzare proprio la cifra che avevi in mente (o giù di lì).

Discutete di tutto, tranne della cosa più importante. Hai un buon motivo per mettere in vendita adesso? Hai una reale motivazione di vendere/cambiare casa, un desiderio personale che va oltre l’aspetto puramente economico? (ne ho già discusso ampiamente in questi articoli)

La cifra, i soldi da realizzare, sono l’argomento centrale di tutto l’appuntamento. No, non la valutazione commerciale su dati reali e dimostrabili, magari! I soldi che vuoi realizzare tu e poi “…proviamo a mettere in vendita e vedere come va” o “secondo me vale qualcosina in meno, ma possiamo provarci…”, ecc..

 

Ti assicuro che, di quel 94% di persone che ha ribassato il prezzo, almeno metà sono cadute in trappola già dopo un paio di appuntamenti.

Si sono lasciati illudere dall’agente che li ha apparentemente accontentati su tutto. Quello che gli ha detto che si poteva realizzare di più, ha vinto! 

Immagina la vendita di casa tua come una bilancia.

Sul piatto di sinistra c’è la tua casa, il suo valore economico, gli aspetti tecnici che la rendono unica.

Sul piatto di destra, ci sei tu: le tue emozioni, le tue paure di affrontare un’operazione che cambia la vita; ma anche i tuoi sogni, le speranze, i desideri da realizzare dopo aver concluso un affare del genere.

 

il prezzo sarà l'unica cosa importanteIn questa fase è nettamente sbilanciata a sinistra.

Il tuo unico pensiero, la cifra da realizzare. L’agente che hai incontrato lo sa benissimo, e per questo ti ha conquistato sull’unica cosa a cui hai dato peso in questa fase iniziale.

 

Sa perfettamente che sarà il tempo a lavorare contro di te. Ed a favore dei suoi interessi.

 

Un po’ alla volta, inizierai a dare sempre più importanza alle emozioni, alle paure, ai sogni legati alla vendita di casa tua. Il piatto di destra inizierà a riempirsi.

Avrai paura di non vendere una casa che ti costa sempre di più.

Subentrerà il dispiacere per una casa che, più gli anni passano, e più la vedi deperire.

Ma anche la frustrazione, ogni volta che amici e parenti ti buttano li “…allora hai venduto ‘sta casa?

O ancora, il timore di dover abbandonare i tuoi sogni di gloria, per una casa più grande dove andare con la tua famiglia.

Le settimane, i mesi, (per qualcuno) gli anni che passano, diventano mortificanti, se accompagnati dal pensiero di una casa lì ferma da vendere.

 

Pensieri ed emozioni che saranno accentuati dagli aggiornamenti tutt’altro che positivi del tuo agente di fiducia.

C’è la crisi, ci vuole tempo per vendere…

In giro ci sono pochi soldi, quindi chi compra cerca di spendere sempre meno

Il momento non è dei migliori, devi avere un po’ di pazienza

Ci sono un sacco di case in vendita e poche persone che comprano

Proviamo a ribassare la cifra per darci qualche opportunità di vendere

 

I piatti della bilancia -piano piano- si stanno muovendo in direzione contraria a quella di partenza iniziale.

Il piatto di destra diventerà via via più pesante.

Il prezzo da realizzare, le caratteristiche “uniche” di casa tua, i potenziali acquirenti “interessatissimi” alla zona, stanno sparendo dal piatto di sinistra.

 

L’agente immobiliare che ti ha comprato con le sue moine, ora le sta utilizzando a tuo sfavore.

Cosa sarà mai un ribasso del prezzo di 5.000€, in confronto alla tua voglia di cambiare casa… ricordati che, da buon padre di famiglia, lo stai facendo per dare uno spazio più grande ai tuoi figli…

 

Senza dirti nulla, sta sovraccaricando il “piatto” emozionale dell’operazione. E alleggerendo sempre di più quello economico/pratico.

Fino a portarti ad una situazione di equilibrio. Hai preso consapevolezza del reale motivo per cui stai vedendo la tua casa. Il prezzo è arrivato ad essere quello corretto. Rispecchia la valutazione che ti ha fatto quel Consulente incontrato tanto tempo fa, a cui non hai dato retta perché “quell’altro mi da di più”.

Credi finalmente sia arrivato il momento buono anche per te. “Ora dovremo riuscire a vendere! Meno di così, non mi muovo proprio!

 

C’è un però.

La casa non la compra quel Consulente che ti ha dato la valutazione corretta fin dall’inizio. Non la compra nemmeno l’agente al quale ti sei rivolto e che ti ha trascinato nella sua trappola.

L’acquirente, chi già da un po’ ha adocchiato la tua casa, è lì che ti aspetta al varco. Hai abbassato, abbassato e ancora abbassato dal prezzo iniziale.

Devi sapere che chi compra realmente casa, lo fa dopo aver studiato bene il mercato immobiliare di quella zona. Sa di tutte le case in vendita, da quanto tempo sono in vendita, se ce né una che gli interessa, non parliamone neanche, conosce vita morte e miracoli.

Vai tranquillo che la sua proposta d’acquisto si farà attendere ancora. Al prossimo ribasso, forse…

 

le emozioni faranno crollare il prezzoIl piatto emozionale starà quasi per toccare la base d’appoggio della bilancia. La situazione iniziale sarà completamente ribaltata.

Le tue motivazioni di vendere o cambiare casa, saranno ben più importanti della cifra da realizzare. Un gioco da ragazzi per il tuo agente immobiliare “di fiducia“, chiudere la trattativa con un ulteriore ribasso del prezzo!

La tua gioia, flebile, è per aver terminato un percorso estenuante.

Mesi o addirittura anni, per una casa che, se avessi pubblicizzato fin da subito al giusto prezzo, l’avresti venduta nel giro di qualche settimana al massimo.

 

Quindi Davide, cosa dovrei fare per non cadere in questa trappola?

  • Non partire mai con la vendita, se non hai un buon motivo per farlo
  • Non pubblicizzare mai casa tua, ad un prezzo fuori mercato
  • Trova un professionista che ti aiuti a riflettere sulle evoluzioni future che la tua scelta comporta
  • Scegli il professionista che valuta il prezzo con dati reali e dimostrabili

 

Metti in equilibrio la tua bilancia, prima di partire con la vendita!

 

E se ancora hai dei dubbi… non farti problemi a chiamarmi o scrivermi!

A presto.

Un pensiero su “Scopri come non farti fregare quando metti in vendita la tua casa. Agente immobiliare ti svela un segreto finora riservato ai soli addetti ai lavori.

  1. Pingback: (S)vendere casa in 3 mosse. Vuoi davvero gettare dalla finestra i tuoi soldi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *