E’ davvero possibile vendere casa in 30 giorni con un semplice annuncio su Facebook?

Di | 16/05/2018
vendere casa su Facebook

I social hanno ribaltato il mondo. Dall’avvento di Facebook, di Twitter, di Instagram, le abitudini di vita e i modi di comunicare di una larga fetta della popolazione mondiale, sono letteralmente cambiati.

I social fanno parte ormai della nostra quotidianità. Almeno la metà della popolazione mondiale utilizza Facebook regolarmente. C’è chi lo usa per tenersi aggiornato in diretta sulle ultime notizie, chi per passare del tempo, chi lo usa per contattare gli amici o -addirittura- fare nuove “conoscenze virtuali”.

 

Ma i social hanno cambiato anche i criteri d’acquisto delle persone, e i loro modi di scegliere un prodotto piuttosto che un altro. La diffusione capillare dei social network ha apportato una vera e propria rivoluzione in ambito pubblicitario. Alla pari della Tv sessant’anni fa, o di internet trent’anni fa.

Con un’enorme differenza rispetto ai due “antenati”: qui tutti, ma davvero tutti, anche l’azienda situata nel buco del culo del mondo, possono ritagliarsi una fetta importante di visibilità, a fronte di un investimento economico relativamente basso. Centrando il loro obiettivo: venderti quel determinato prodotto, guadagnando il profitto maggiore.

Basta campagne milionarie in Tv, o investimenti da decine di migliaia di Euro per siti internet fighissimi, ma semplicemente annunci mirati sui social a clienti in target, che -in questo preciso momento- non sanno nemmeno dell’esistenza di quel prodotto.

 

Ma cosa c’entra tutto questo con te che devi (semplicemente…) vender casa?!

Non basta solamente piazzare quel famoso cartello con la scritta Vendesi sulla recinzione, e attendere che le persone chiamino?

O dare la tua casa in mano alle agenzie immobiliari del centro, fiducioso che tra i loro clienti ci sia già l’acquirente giusto?

 

Mi spiace per te, ma anche il settore delle compravendite residenziali ha subito uno scossone tremendo con l’avvento dei social. Fino a “ieri”, non esisteva uno strumento così rapido ed efficace per la sponsorizzazione degli annunci di vendita delle abitazioni residenziali.

C’erano i volantini, esistono ancora, ma succedeva spesso e volentieri che venissero cestinati dalla maggior parte delle persone. In alcuni casi passava talmente tanto tempo tra la stampa e la distribuzione, che alcune case erano già fuori mercato ancor prima di venire pubblicizzate.

C’erano -e ci sono ancora- i cartelli. Attaccati nel terrazzo, esposti nelle vetrine delle agenzie, scoloriti o illeggibili dopo qualche settimana. E con un problema enorme: adocchiati e letti solo ed esclusivamente da coloro che passano di lì. Non hai nemmeno idea di quante persone hanno acquistato casa a decine di chilometri dai loro giri abituali…

C’è, e adesso anche gratis o quasi, internet, dal Pc di casa, sul telefonino, col wi-fi o con un abbonamento mensile di pochi Euro. Decine e decine di siti immobiliari specializzati, che offrono -gratuitamente, anche ai privati- la possibilità di inserire il loro annuncio di vendita. La loro casa, in una sorta di vetrina virtuale, dispersa tra migliaia di altri annunci di case in vendita. Sappiamo entrambi che i vari Casa.it Immobiliare.it Subito.it non sono enti di beneficenza. Sono aziende vere e proprie, che stanno in piedi vendendo spazi pubblicitari: l’esca è l’annuncio gratuito, utile per catture tutti quei clienti che decideranno -in seguito- di investire del denaro per stare in prima pagina, o per sponsorizzare la propria abitazione come l’offerta più interessante della settimana (se non paghi, evita proprio di perdere del tempo a creare l’annuncio).

 

Infine, le agenzie. Prima erano i sensali, i mediatori di piazza, poi trasformati in agenti immobiliari giacca e cravatta, vetrine fantastiche in centro paese, riuniti sotto marchi importanti o organizzazioni di agenzie che vendono il sogno “dammi la tua casa da vendere e ci sarà una rete di colleghi che la proporrà in tutto il territorio provinciale, regionale o addirittura nazionale”. Peccato che poi, “ogni Agenzia ha un proprio titolare ed è autonoma”, ognuno coltiva il proprio orticello, e la tua casa rimane in naftalina nei loro archivi, insieme alle altre 50/60/70 proposte trattate.

 

Per fortuna, i social hanno dato una vera e propria botta di vita al nostro settore! Ti dirò di più… i social hanno in parte contribuito alla ripresa, seppur timida, del mercato delle compravendite residenziali italiane.

 

Se sarai bravo, con i consigli che ti darò qui di seguito, riuscirai a vendere la tua abitazione in 30 giorni (o anche meno!), realizzando la miglior cifra possibile sul mercato!

 

Come faccio ad esserne così certo?! Sono almeno 3 anni che investo gran parte della mia giornata lavorativa e del mio tempo dedicato alla formazione, sullo studio delle piattaforme social più diffuse in Italia (Facebook su tutte), per migliorare la promozione delle abitazioni che vengono affidate in vendita esclusiva alla mia Agenzia di Consulenza immobiliare. Ottenendo risultati incredibili per quanto concerne la rapidità sui tempi di vendita (dimezzati rispetto la concorrenza) e sulle percentuali di ribasso del prezzo iniziale, inferiori al 5% e con casi sempre più frequenti dove la trattativa è pari a zero (prezzo iniziale offerto=prezzo di vendita finale, zero sconti-zero trattativa).

 

Come è possibile tutto questo?!

Il fattore determinate che permette di conseguire determinati risultati, è dato dalla pubblicazione su Facebook di annunci rivolti ad un determinato target di persone, che, spesso e volentieri, non sono nemmeno consapevoli di cercar casa.

Mi spiego meglio. Se dapprima volantini, cartelli, vetrine delle agenzie, siti immobiliari specializzati, venivano visti/visitati solo da coloro che erano davvero alla ricerca di una casa da comprare, i social hanno invece il potere di catturare l’attenzione anche del cliente “inconsapevole” di cercar casa.

Clienti che aprono la loro App al mattino per vedere cosa ha combinato l’amico la sera prima, e SBAM! si ritrovano l’annuncio della tua casa in vendita sotto gli occhi. Inconsapevoli di cercar casa fino a quel momento, ma catturati da quel salotto stupendo e modernissimo, da quel giardino enorme che hanno sempre desiderato, da quella vista mozzafiato che, dal mini appartamento dove abitano adesso, hanno sempre sognato.

 

La potenza dei social è racchiusa in questo concetto fondamentale. Dare in pasto ad un potenziale cliente “inconsapevole”, un prodotto che nei suoi desideri/bisogni più intimi avrebbe sempre desiderato, sbattendoglielo in faccia di prima mattina, in un momento di relax, curiosando tra i post degli amici o cercando un evento a cui partecipare quel fine settimana.

Non si tratta del solito cliente affranto da mesi e mesi di ricerche inconcludenti, visite a immobili fuori prezzo o addirittura che non centravano per nulla con le sue caratteristiche, sull’orlo della disperazione per quello che sta diventando un vero e proprio incubo.

 

Sarà viceversa un cliente “fresco”, con l’entusiasmo a mille tipico di chi vede per la prima volta quella che potrebbe diventare la sua prossima casa. Un cliente che potremo definire “inconsapevole del mercato”, che non conosce vita morte e miracoli di tutti gli immobili messi in vendita negli ultimi mesi. E per questo maggiormente “pronto” a cogliere la palla al balzo, per quell’occasione che tanto l’ha colpito su Facebook.

Pronto soprattutto a pagare il giusto prezzo, per un’abitazione che non resterà a lungo sul mercato.

 

Ora, se non sai da dove cominciare, prova a dare un’occhiata alla nostra pagina Facebook (la trovi qui*) e troverai costantemente nuovi annunci di vendita, creati ad hoc dopo aver studiato approfonditamente il target ideale di clienti, a cui potrebbe interessare quel determinato immobile.

*clicca Mi Piace, e successivamente seleziona l’opzione Mostra per primi; in questo modo verrai aggiornato immediatamente ad ogni nuovo annuncio.

 

Buona vendita!

 

PS non offriamo alcun servizio di Consulenza (neppure a pagamento) per la creazione dell’annuncio su Facebook, se non per i proprietari che decidono di affidarci la loro abitazione in vendita. In molti ci hanno già chiesto, vedendo le nostre proposte come vengono pubblicate, di aiutarli per la stesura dell’annuncio di vendita della loro casa: riteniamo impossibile potervi essere d’aiuto, senza conoscere nel dettaglio il mercato di riferimento della vostra zona, indispensabile per individuare il target esatto di potenziali acquirenti.

PPS mi rendo comunque disponibile a rispondere ai vostri dubbi/incertezze sull’argomento; inviatemi una mail all’indirizzo davide@vendocasaoggi.com Entro 48 ore riceverete una risposta alle vostre domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *